embroidery

Eccomi tornata sul blog dopo una piccola pausa. In realtà è andato in vacanza solo lui, il blog, visto che io ho continuato a lavorare!

Cosa ho fatto in queste due settimane? Beh intanto ho continuato il mio lavoro quotidiano all’ufficio turistico che porta via gran parte delle ore.

Poi ho gestito ordini, cucito (molto!), ordinato tessuti per la prossima stagione (molti! 😀 ), pianificato a grande linee (molto grandi!) i prossimi mesi in previsione del Natale.

Ah e poi ricordi il post sugli scambi e i challenge in cui accennavo allo swappago? Se non lo hai letto lo trovi qui

Ora che è terminato posso svelarti tutto.

Artefice di questo scambio è stata Chiara Serluca di Chiaridee Grapich Design. Ha raccolto le adesioni tra artigiane, freelance e più in generale libere professioniste da tutta Italia (e anche qualche adesione estera) e ha assegnato a tutte una compagna di swap a cui inviare un regalo attinente alla nostra attività. Ciascuna di noi l’ha invece ricevuto da un’altra.

A me è stata assegnata Luna di Peppermoon una bravissima illustratrice dalle linee moderne e attuali, dolce e magica!

Dopo aver studiato un pochino i suoi profili social ho scelto come soggetto per lei Frida Kahlo per diversi motivi:

  • Luna è una sua grande estimatrice, come me, e Frida è una delle sue illustrazioni.
  • Frida Kahlo è stata una donna di grande coraggio e forza oltre che un’artista talentuosa quindi chi più di lei poteva essere simbolo di questo scambio tra donne?

Così ho deciso di ricamarla su tessuto per farne poi un quadretto. Ho disegnato la sua versione di Frida e scelto una sua frase e ho iniziato a dare colore col filo.

Frida Embroidery

 

L’idea iniziale era quella di creare un rettangolo di tessuto da poter poi inserire dentro una cornice in legno naturale ma quando ho iniziato a ricamare Frida dentro il telaio da ricamo tondo ho pensato “Sarebbe bellissimo utilizzare il telaio come cornice” e così ho fatto.

Conosci il detto “chi nasce tondo non può morire quadrato”? Immagino valga anche per il contrario e infatti ho dovuto aggiungere del tessuto e inserire una passamaneria per rifinire.

Il risultato sembra comunque essere piaciuto molto a Luna e io ne sono davvero felice perché l’ho fatto con amore ed entusiasmo.

Questo Swappago per me è stato:

Magico e portatore di sorrisi per l’atmosfera dell’attesa di ricevere un regalo pensato per te;

Utile perché ti fa conoscere tante donne talentuose che fanno cose meravigliose;

Emozionante perché crea relazioni umane;

Stimolante dal punto di vista lavorativo perché ho realizzato qualcosa di nuovo e mi sono messa alla prova;

E ora EVVIVA! EVVIVA! posso svelarti una piccola anticipazione. Mi è piaciuto così tanto lavorare a questo quadretto che ho pensato di progettarne una serie da proporre in autunno e non solo per l’infanzia. Sto leggendo molto per lasciarmi ispirare e trovare la mia strada per realizzarli.

Quindi se sei un pochino curiosa continua a seguirmi se vuoi scoprire cosa ne verrà fuori.

Ehi lo sai che puoi venire a trovarmi anche sulla mia pagina facebook? Ti aspetto!

Se invece vuoi sapere cosa ha significato lo Swappago per Chiara che l’ha ideato puoi leggere questo post sul suo blog.

 

 

 

1 commento

  1. Ma ti ringrazio tantissimo per aver parlato di questa iniziativa favolosa a cui ho avuto il piacere di partecipare… Ti ringrazio per le tue belle parole spese per me, (son diventata subito rossa)… Ci siamo trovate subito in sintonia e abbiamo in comune la passione sfrenata di Frida, se non altro perché era una donna che ha saputo trovare anche nelle sue sventure dei lati positivi da poter sfruttare a suo favore… una donna resiliente…. una donna e consentimi il termine con le palle. Un abbraccio, a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment